Stagione 1994-95

PRENDONO IL VIA LE ATTIVITÀ DELLA FILODRAMMATICA CITTADINA  CE TIEMPI

La Filodrammatica Cittadina apre la 22° Stagione Teatrale, il 14 e 15 gennaio al Teatro Don Bosco con la commedia Lu zzu Nicola di G. Benincaso e tradotta in dialetto manduriano dalla stessa Ce Tiempi. La commedia, in due atti, presenta la quotidianità di una modesta famiglia che, per necessità, ricorre a “espedienti” a dir poco spiacevoli.
La brillante pièce teatrale, per il successo riportato, viene replicata a grande richiesta nello stesso teatro il 18 e il 19 febbraio, divenendo il cavallo di battaglia della Ce Tiempi.
Molto applauditi gli attori che sono: Aldo Chimienti, Maria Giammarino, Roberto Stano, Salvatore Andrisano, Maria Antonietta Libardi, Pasquale Chirico, Dina Dicursi, Peppo Caraglia, Franco Mingolla e Fiorenzo Demauro. Le scene sono di Enzo Pizzaleo, le luci di Salvatore Andrisano, la rammentatrice è Anna Fanuli mentre l’organizzazione è di Aldo Chimienti e di Roberto Stano. Presentano Jessica Saponaro e Riccardo Piccinni.

GRANDE INZIATIVA DELLA FILODRAMMATICA PRESSO IL SALONE COMUNALE DI MANDURIA: “1° CONCORSO CULTURALE CE TIEMPI”

La Filodrammatica il 20 maggio promuove un’importante iniziativa culturale aperta a tutte le scuole di ogni ordine e grado di Manduria, con l’obiettivo di coinvolgere i giovani sensibilizzandoli e rendendoli partecipi, con la finalità educativa di suscitare in loro l’interesse verso il teatro.
Il Concorso Culturale Ce Tiempi, che ha per tema Il teatro dialettale a Manduria, premia gli scolari e gli studenti con una targa e una pergamena che con temi, poesie e drammatizzazioni dimostrano di aver fatto proprio il significato della rappresentazione teatrale alla quale hanno partecipato.
La premiazione consiste nell’assegnare il primo, secondo e terzo premio ai migliori elaborati di ogni scuola.
Fa da cornice alla manifestazione il duo pianoforte-sax De Lena-Chimienti che eseguono alcuni brani musicali.
Alla premiazione intervengono il sindaco dott. G. Pecoraro, l’assessore allo spettacolo A. Mastrovito, l’assessore alla cultura C. De Bartholomaeis e i capi d’Istituto.
A conclusione della serata è stato offerto un ricco buffet con l’assaggio dei vini tipici di Manduria offerti dalle varie cantine locali.
La diretta conseguenza della meritoria iniziativa è il maggiore e reciproco avvicinamento della Ce Tiempi ad alcune scuole manduriane: il 1° Circolo Didattico F. Prudenzano, il 2° Circolo Didattico Don Bosco, 3° Circolo Didattico Michele Greco, le scuole medie G.L.Marugj, Anna Frank ed E. Fermi, l’I.T.C.G. “L. Einaudi”, contribuendo tecnicamente ai loro Progetti Didattici.

In occasione dell’Anno Giubilare  1995 il gruppo teatrale Ce Tiempi offre poi la propria collaborazione nell’organizzazione della storica processione penitenziale del quadro di San Pietro nelle due date canoniche: il 22 marzo per la venuta del santo nella nostra città e il 30 marzo per il ritorno dell’icona nella cripta della chiesa di San Pietro in Bevagna.
La manifestazione vede coinvolte le autorità religiose, civili, militari e i cittadini tutti di manduria e dei paesi limitrofi.

IL GRUPPO TEATRALE CE TIEMPI “ESPORTA” LU ZZU NICOLA

Il 18 luglio la Ce Tiempi approda nella piazza crispianese con la commedia Lu zzu Nicola in occasione del Festival del teatro in vernacolo. Ancora una volta la Filodrammatica riscuote grande successo portando a casa vari riconoscimenti.
Il 10 agosto Lu zzu Nicola è riproposto nei locali della pizzeria Skilab La Lucciola di S. Pietro in Bevagna, trasformata per l’occasione in spazi teatrali. L’intento, pienamente realizzato, è quello di far rivivere emozioni e sentimenti nostalgici ai tanti manduriani che ritornano nel paese nativo per trascorrere le ferie estive.