Stagione 1995-96

AL TEATRO IDEAL LA FILODRAMMATICA CITTADINA CE TIEMPI

La Ce Tiempi sceglie di inaugurare in modo oltremodo originale la nuova Stagione Teatrale partecipando allo “Stracarnevale manduriano” con un carro allegorico che, inaspettatamente presenta una cassa da morto. Sorpresa e stupore animano i manduriani che, increduli, si domandano il significato dell’allegoria.
Presto detto! Il 19 febbraio, e l’1, 2 e 3 marzo 1996 al Teatro Ideal di Manduria la Compagnia mette in scena Na morti ‘mpruisa scritta da G. Benincaso e tradotta in dialetto manduriano dalla stessa Ce Tiempi. La finalità è quella di trasferire sulla scena le tradizioni locali, il linguaggio, i costumi e i personaggi della vecchia Manduria.
La suddetta stagione teatrale è dedicata all’assessore provinciale sig. Michele Matricardi.
Il successo aumenta sempre più, a tal punto che si è “costretti” a raddoppiare le serate in quanto il teatro non riesce a contenere gli spettatori che, sempre più numerosi, accorrono ad applaudire la Filodrammatica.
Anche nelle scuole si verifica una maggiore adesione che porta la Ce Tiempi ad aumentare il numero di matinée.
Tutto ciò non ci sembra possa accadere per caso, certi risultati si possono raggiungere solo lavorando seriamente per migliorarsi e offrire al pubblico spettacoli pregevoli e coinvolgenti.

IL CONCORSO CULTURALE CE TIEMPI E’ ALLA 2° EDIZIONE

Molti sono pure gli studenti che partecipano con i propri elaborati alla 2ª edizione del Concorso Culturale. La risposta è decisamente superiore alle aspettative poichè i ragazzi si impegnano a rappresentare persino graficamente numerosi aspetti della vita quotidiana manduriana.
Da questa edizione in poi oltre hai già esistenti premi (targa e diploma in pergamena), la Ce Tiempi consegna le borse di studio hai primi classificati di ogni ordine di scuola.
Ad allietare la serata della premiazione intervengono l’associazione musicale F. Erario, che esegue alcuni brani del proprio repertorio e un nostro concittadino, Michele Serino, che recita alcune sue poesie. A dare prestigio alla manifestazione intervengono il Provv. agli studi A. Carducci, il sindaco di Manduria G. Pecoraro, gli assessori C. De Bartholomaeis e A. Mastrovito e i capi d’Istituto.
La serata si è conclusa con il buffet e i vini tipici manduriani offerti dalle varie cantine.

MANDURIA TRA TRICOLORE E STELLE E STRISCE

La Ce Tiempi offre la propria collaborazione nell’ambito della manifestazione Manduria tra tricolore e stelle e strisce, in occasione della quale ritornano a Manduria alcuni reduci americani del 450° Bomber Group. A loro la compagnia manduriana dona la bandiera italiana con il proprio stemma, bandiera ora custodita al Metropolithan di New York.
Nell’ambito della stessa occasione la Ce Tiempi replica l’ 11 e 12 maggio 1996 la commedia Na morti ‘mpruisa, che vede ospiti graditi i reduci americani, l’associazione combattenti e le loro famiglie.

MANDURIA – ESTATE 1996 SAN PIETRO IN BEVAGNA

Il 12 agosto la Ce Tiempi si presenta al tradizionale appuntamento estivo in S. Pietro in Bevagna questa volta con il filmato della commedia Na morti ‘mpruisa richiamando ugualmente un folto pubblico, non solo manduriano.