Stagione 1997-98

LA FILODRAMMATICA CITTADINA CE TIEMPI FESTEGGIA I SUOI 25 ANNI

La Ce Tiempi festeggia i suoi 25 anni di intensa attività teatrale. Una ricorrenza molto importante, che premia i progressi compiuti da un gruppo di dilettanti, accomunati da una grande passione per il teatro e dal desiderio di portare in scena il modo di essere dei manduriani.
Da quel lontano 1973 sono passati ormai 25 anni, nel corso dei quali, tra mille difficoltà e sacrifici si è riusciti a rappresentare un interessantissimo capitolo di storia culturale cittadina.
Ma la Ce Tiempi non si limita solo al teatro; la vediamo presente in molte manifestazioni ed iniziative cittadine, come in occasione del 9 novembre, nei festeggiamenti della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate a sostegno dell’Associazione Combattenti e Reduci di Manduria alla quale dona il pennone portabandiera e la bandiera issata con cerimoniale militare al monumento dei Caduti della Villa Comunale. Contributo che ancora oggi la Ce Tiempi dà nella ricorrenza del 4 novembre e che vede la partecipazione di autorità religiose, militari, civili e dei reduci della seconda guerra mondiale, per i quali si rivela un appuntamento atteso.

IN SCENA ALL’AUDITORIUM TEATRO “C. STRANIERI” DI MANDURIA ’MPRESTIMI SORDA

La Filodrammatica cittadina porta in scena all’auditorium teatro “C. Stranieri” presso l’ITCG  L. Einaudi di Manduria, la commedia ‘Mprestimi sorda di G. Benincaso, tradotta in dialetto da F. Mingolla e dalla Ce Tiempi. La grande affluenza di pubblico impegna il gruppo per ben sette serate: alla prima teatrale del 25 gennaio 1998 seguono infatti le serate del 17, 18, 23, 24, 25 e 29 febbraio che fanno registrare costantemente il tutto esaurito nonostante le critiche di alcuni concittadini sulla presunta ambiguità del titolo.
Questa 25° Stagione Teatrale è dedicata al compianto amico Sandro Lenti.
Per l’adesione sempre più numerosa da parte delle scuole di ogni ordine e grado si moltiplicano pure i matinèe, replicati nei giorni 12, 13, 14, 16, 19, 20, 21 e 22 gennaio.
Quest’anno, inoltre, anche il programma culturale, iniziato con i festeggiamenti della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, è assai ricco rispetto agli anni passati in quanto in questa 25° Stagione Teatrale la Ce Tiempi festeggia le “nozze d’argento”.

CONTINUANO I FESTEGGIAMENTI CON GLI AMICI DI LATIANO, CRISPIANO, SAVA

La Filodrammatica rappresenta l’ormai collaudata commedia ‘Mprestimi sorda l’1 marzo al teatro Olmi di Latiano in occasione della 12ª Rassegna del Teatro in vernacolo V. Alfieri; il 28 e 29 marzo nella 3ª edizione del Marzo in Teatro a Crispiano; il 7 giugno a Sava nell’ambito delle manifestazioni del Giugno Savese.

LA CE TIEMPI AUGURA BUON NATALE AGLI SCOLARI DELLE SCUOLE ELEMENTARI

Nell’ambito dei festeggiamenti dei 25 anni di teatro il 18, 19 e 20 dicembre, tre componenti della Ce Tiempi, travestiti da Babbo Natale, si recano nelle scuole elementari di Manduria per augurare ai bambini, alle loro famiglie, ai maestri, ai dirigenti scolastici e al personale tutto della scuola un Santo Natale e portare in dono ai bambini sacchettini di caramelle.

LA CE TIEMPI NELLA COMUNITÀ PER TOSSICODPENDENTI “AIRONE”

Il 27 dicembre 1997 i ragazzi della Comunità Airone di Manduria preparati e diretti dalla Ce Tiempi, presentano nella Comunità Airone di Crispiano la commedia Lu zzu Nicola. La novità sta nel fatto che si è data la possibilità ai ragazzi di cimentarsi nell’arte del teatro, ognuno nel proprio dialetto di origine. Il risultato ottenuto è sorprendente in quanto emerge la grande volontà di reinserimento nella società da parte di questi giovani che per una scelta di vita sbagliata si trovano emarginati.

4° CONCORSO CULTURALE CE TIEMPI

Il 18 aprile 1998 all’auditorium teatro “C. Stranieri” dell’I.T.C.G. L. Einaudi di Manduria si svolge il 4° Concorso Culturale Ce Tiempi che premia, come di consueto, i vincitori delle scuole di ogni ordine e grado. La novità di quest’anno è la partecipazione da parte del Lions Club di Manduria per assegnare la Borsa di studio Lion prof. Cosimo Stranieri al migliore studente dell’Istituto Tecnico L. Einaudi. La serata è aperta dal preside  Nicola De Sario che saluta i presenti e si complimenta con il premiato. A consegnare il premio è la presidente dei Lions Maria Teresa Borsci. La serata è allietata dalla corale cittadina G. L. da Palestrina diretta dal maestro M. Dentice che esegue alcuni brani del proprio repertorio e dalla Filodrammatica Ce Tiempi junior con l’atto unico A.S.L. (unu sulu lavora). Alla manifestazione intervengono il sindaco di Manduria G. Pecoraro,  il dott. G. Perrone, vicepresidente del Consiglio Provinciale di Taranto, il dott. A. Carducci, provveditore agli studi, gli assessori C. De Bartholomaeis e A. Mastrovito, la sig.ra M.T. Borsci, presidente  del Lions Club di Manduria.
In finale di serata l’ormai tradizionale buffet innaffiato dal ricercato Primitivo di Manduria offerto dalle varie cantine locali.