Stagione Teatrale 2011 – 2012

39ª STAGIONE TEATRALE DELLA CE TIEMPI: IN SCENA “LU CARCIARATU”

La Filodrammatica Cittadina Ce Tiempi, per la 39ª

Stagione Teatrale 2011-2012, presenta “Lu Carciaratu”, una commedia brillante, in tre atti, tratta da una libera traduzione in dialetto manduriano da “Mi faresti un piacere” di Daniele Nutini, nella quale tutti i fatti e personaggi sono il risultato di pura fantasia.
In questa nuova commedia, nonostante la crisi degli ultimi tempi e i tanti tagli che assillano gli italiani, nessun risparmio è stato fatto per far sì che si trascorra una serata spensierata e divertente, come solo la Ce Tiempi è in grado di fare.
E’ la classica commedia nella quale non mancheranno tanto umorismo, tante battute, tante risate e, tra un personaggio e l’altro, lo spettatore giungerà a riflettere su alcune importanti tematiche che gli affannosi tempi moderni dimenticano di considerare il fulcro di una sana esistenza, come la Giustizia, il buon senso e l’inviolabile valore  della famiglia.
Ed è proprio da qui che si parte, o per meglio dire, dalla violazione di questo valore; infatti, a dare il via alla vicenda sarà l’infedeltà coniugale di Roberto, il protagonista che, senza rendersi conto, innesca un gigantesco meccanismo fatto di intrighi, sotterfugi, bugie e falsificazione, pur di riparare ad una sua malefatta a cui, proprio perché “malefatta”, è costretto a rimediare per salvare il salvabile ed evitare che la moglie scopra tutto.
Ma, non sono da meno gli altri personaggi, che contribuiscono a rendere ancora più intrecciata e complicata la trama; dei veri e propri tipi bizzarri che, insieme a Roberto, creano una serie di situazioni, per uno spettacolo veramente divertente.
Tra questi, l’arzillo “nonnetto”, sempre pronto a scommettere, sull’intimo di Rosetta… pur perdendo, (purtroppo per lui), continuamente; il povero Simone, paziente fidanzato di Emma, la cui unica colpa è quella di avere uno zio sbagliato, sempre presente … al posto sbagliato;  un avvocato, un giudice e un mago accomunati dai loro verdetti sempre… ben azzeccati!
Ma, poiché “in vino veritas” a sistemare tutto, ci penserà l’ ”amico di bucu” di Roberto, che  lo metterà alle strette, costringendolo a prendersi tutte le responsabilità… e questa volta senza sostituzioni di persona!!!

 

Queste sono le date:

Personaggi ed interpreti:

Robero Pecurazzoppa (patrunu ti casa)  Aldo Chimienti
Vittorio Pecurazzoppa (siri ti Robertu)   Uccio Sammarco
Sara Oifrati (mujeri ti RobertuVirginia Moccia
Emma Pecurazzoppa (fija ti Robertu e SaraValentina Distratis
Olga Tuzzuiu (zzia ti SaraAnna Maria Digiacomo
Simone Tricchillanza (fidanzatu ti EmmaEmanuele Cascarano
Teresa Tomariti (amanti ti Robertu) Enza Distratis
Rosetta Aspirapolviri (cameriera) Dina Dicursi
Giorgio Laureafacili (amicu ti Robertu) Toni Puglia
Giusto Sapienza (Giudici) Pasquale Chirico
Sufia Perdicausi (avvocatu) Marina Maiorano
Affretu Leggimano (magu mandurianu) Gino Buccoliero
Icenzi Dentieranoa (ex ex ex carciaratu) Vincenzino Brunetti

Direzione Tecnica: Salvatore Andrisano;
Scene: Claudio Dilorenzo, Salvatore Andrisano, Rosario Massari, Pietro Malorgio, Gianfranco Mandurino, Gino Buccoliero;
Audio e Luci: Matteo Andrisano, Salvatore Andrisano;
Acconciature: Vittorio Mazza, Mariella Stano;
Trucco: by Antonella Tondo;
Rammentatori: Marina Maiorano, Pasquale Chirico;
Organizzazione generale: Aldo Chimienti;
Regia: Ce Tiempi.
Presenta: Annalisa Raimondo.